Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Search in posts
Search in pages
Search in groups
Search in users
Search in forums
Filter by Categories
artisti locali
blog
Cultura ed eventi
Innovazione tecnologica
Moda e design
progetto tilgher
Risorse del territorio
Storia locale
Tradizione e folklore
Gennaro Salvo il pizzaiolo romantico ritorna nel suo amato territorio
salvoscuderie

Nella costante ricerca delle eccellenze del territorio in qualsiasi ambito sia artistico che enogastronomico non potevamo non pubblicare il lungo escursus professionale di uno dei piu’ bravi pizzaioli degl’ultimi 30 anni ovvero Gennaro Salvo.

Lo abbiamo intervistato nel locale pizzeria delle Scuderie di Villa Favorita,  che oltre al grande successo dell’area espositva curata da Imma Sorrentino, si affianca la struttura ricettiva con bar e ristorazione gestita dal titolare Gennaro Iovane che ha avuto la grande idea di contattare ed assumere Gennaro Salvo conoscendo la sua grande professionalità e passione per l’arte bianca.

Lui stesso ci racconta la sua biografia che è un tutt’uno con l’attività di pizzaiolo provenendo da una famiglia di pizzaioli da oltre 5 generazioni.

Sono nato a Napoli nel quartiere Barra nel 1966. Sin da piccolo ho sempre respirato l’attività di pizzaiolo ed ho iniziato questo mestiere già intorno ai dieci anni insieme a mio padre Girolamo che nel 1968 aprì la sua pizzeria a largo Arso ( lo stesso locale degl’attuali gestori i fratelli Salvo miei nipoti.)

 

Stemmo lì fino a Gennaio del 1976 quando mio zio Salvatore Salvo cedette il suo locale di Corso Umberto I a Portici a mio padre, il quale cambiò il nome dell’attività in Pizzeria Girolamo salvo & figli.

Nel 1990 facemmo importanti lavori  di ristrutturazione del predetto locale di Corso Umberto cambiando di nuovo denominazione in Pizzeria Pulcinella (da allora non è stata mai piu’ cambiata denominazione). La Pizzeria Pulcinella divenne ben presto  il buen retiro della società vesuviana, dove spesso si tenevano anche incontri culturali o avvenimenti politici o semplicemente un luogo dove sentirsi a casa e mangiare una buona pizza. Si può tranquillamente affermare che non esiste cittadino porticese o della zona vesuviana che non abbia almeno assaggiata per una sola volta la pizza della Pizzeria Pulcinella gestita da Girolamo Salvo & figli, fino all’anno 2007.

 

Dal 2007 ci fu’ l’episodio piu’ traumatico della mia esistenza ovvero la chiusura del  locale non avendo la proprietà rinnovato il contratto di affitto e quella che era un’azienda affermata e consolidata si sfaldò in maniera quasi istantanea costrigendo me e mio fratello a prendere strade professionali separate con grande dispiacere mio e di tutti quelli che erano affezionati a quella bellissima realtà imprenditoriale.

trespicchigamberorossoDa allora ho girato l’Italia portando avanti quello che era la mia preprazione professionale e cercando di ricreare in ogni locale dove ho lavorato la stessa passione ed amore per l’arte della pizza che mi è stato tramandata da mio padre.

Dopo alcuni anni mi contattò mio nipote Ciro Salvo chiedendomi di affiancarlo per la sua attività di pizzaiolo al Masse’ di Torre Annunziata  e dopo alcuni mesi e tanto impegno Ciro Salvo ottenne il riconoscimento di Pizza dell’anno ed il locale Masse’ ottenne il riconoscimento di Tre Sspicchi dal prestigioso Gambero Rosso.

L’anno successivo ovvero il 2014 mio nipote Ciro Salvo fu chiamato a far risorgere il prestigioso locale ex Sarago in Piazza Sannazzaro a Napoli, creando il locale 50 Kalo’ di Ciro Salvo e dando vita ad uno dei locali piu’ famosi per la pizza di Napoli spesso meta di attori e calciatori.

Fu allora che ci separammo, e dovendo ripartire con una nuova avventura professionale ero sempre piu’ deciso a voler riprendere il percorso familiare e tradizionale di pizza con impasto fatto a mano senza l’ausilio di nessun macchinario e nel rispetto dei tempi della natura ovvero l’impasto naturale che diventava pizza non meno di 24 ore dopo e con ingredienti a km 0 ovvero legati tutti al territorio campano quali:

  • Pomodorino del piennolo rosso e giallo del Vesuvio;

  • Fior di latte di Agerola;

  • Pecorino di Bagnoli Irpino;

  • Basilico della zona vesuviana;

  • Olio della penisola sorrentina.

Solo così avrei potuto ritagliarmi quello spazio di continua ricerca della qualità in un settore dove la pizza lavorata con ritmi quasi industriali stava predendo troppo piede a scapito della qualità. Questo mia inflessibile ricerca di qualità della lavorazione in ogni sua fase ha fatto si che il famoso critico eno-gastronomico Luciano Pignataro mi desse l’appellativo di Pizzaiolo Romantico , di cui ne vado molto fiero poichè l’aggettivo romantico racchiude tutta la passione e l’attenzione profuse per una vita intera all’arte della pizza.

Verso la fine del 2013 il famoso pizzaiolo Gino Sorbillo mi contatta e mi propone di affiancarlo nel suo progetto di pizza di qualità connesso all’apertua di un locale col suo marchio Pizza Lievito madre nel centro di Milano nei pressi di Piazza Duomo.

Successivamente dopo l’esperienza milanese sempre il gruppo SORBILLO-PANE  mi affida un altro progetto importante che per me è un pò un ritorno al passato ovvero un locale dove servire PIZZA A PORTAFOGLIO da mangiarsi esclusivamente in piedi come era di uso e consumo agl’albori della pizza, sfornando quasi 1000 pizze al giorno.

Dopo quest’ennesimo successo eccomi quì da maggio 2016 un’altra sfida nel locale Scuderie di Villa Favortita di Ercolano che mi consente di ritornare nel mio territorio di realizzare un sogno personale proprio nell’anno in cui compio il mezzo secolo di età.

Anche quì alle scuderie dopo alcuni mesi di mia grande ricerca di una pizza legata al territorio finalmente un altro riconoscimento per il locale Scuderie di Villa Favorita  premiato con il riconoscimento del trancio del Gambero Rosso.

Infine cosa vi posso dire il piu’ grande riconoscimento sono sempre le persone e sono tante che dopo aver gustato le mie pizze passano da me e mi dimostrano tutta la loro stima ed affetto.

Grazie a tutti per la vostra attenzione.”

Gennaro Salvo

 

webmaster

Informazioni autore webmaster

CMS WordPress, Joomla, Prestashop. Open source community membership. Referente sul territorio Informatica Solidale.

Esposizione tracce di energia di ciro lauto presso scuderie villa favorita
locandina_energytracks

TRACCE DI ENERGIA

esposizione del maestro Ciro Lauto

dal 27 agosto – 18 settembre 2016

Vernissage Sabato 27 agosto 2016 ore 19:00

Ciro Lauto nato l’8 agosto 1955 a Ercolano, nei pressi di Napoli.
Diplomato all’istituto tecnico “E.Fermi” di Napoli, frequenta in seguito (per un breve periodo) l’istituto d’arte di Napoli e la facoltà di psicologia dell’università di Roma.
Dopo aver trascorso nove anni a Parigi, nel 1991 si trasferisce a Tübingen (Tubinga), in Germania, dove attualmente vive e lavora.
“Autodidatta” per scelta, sin dagli inizi sente l’esigenza di andare al di là del visibile.
Dopo un breve iniziale periodo figurativo, avverte sempre più forte il richiamo di un’arte “astratta”.
Incomincia allora, una continua ricerca “introspettiva” che lo porta, prima all’astrattismo geometrico e poi all’informale; per approdare, infine, ai concetti del Movimento Energy-Tracks.
La sua nuova ricerca è (ora) intesa a “violentare” la superficie, mediante un processo di combustione, che gli permette di andare “oltre” ed immergersi in quegli spazi arcani, mirabilmente disegnati dal fuoco.

Abbiamo contattato la responsabile alla promozione culturale delle Scuderie di Villa Favorita la dott.ssa Imma Sorrentino la quale ci teneva molto a questa esposizione in quanto il maestro Ciro Lauto non esponeva ad Ercolano da oltre 30 anni.

Un’altro bellissimo successo di divulgazione culturale nello spazio espositivo delle Scuderie che in oltre 1 anno di attività hanno dato vita ad una vasta ed eterogenea esposizione di articoli locali ed internazionali. Un vero succcesso per la città di Ercolano.

 

Fonte evento facebook: https://www.facebook.com/events/121087011674592/?notif_t=plan_user_invited&notif_id=1471933780681234

 

Nicoletta Cozzolino

Informazioni autore Nicoletta Cozzolino

Architetto e libero professionista. Già membro della commissione ambientale del Comune, ha partecipato ad alcuni progetti sul territorio. Membro dell'associazione VITRUVIO "Associazione Tecnici, Territorio e Ambiente", collabora con il blog dal 2014.