Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in comments
Search in excerpt
Search in posts
Search in pages
Search in groups
Search in users
Search in forums
Filter by Categories
artisti locali
blog
Cultura ed eventi
Innovazione tecnologica
Moda e design
progetto tilgher
Risorse del territorio
Storia locale
Tradizione e folklore
Presentazione del libro Per la mia città di Aldo de Chiara presso le scuderie di villa favorita
febbraio 5, 2017
0
IMG-20170205-WA0002

Mercoledì 8 Febbraio 2017 alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Per la mia città” scritto da Aldo de Chiara.

Insieme all’autore ci saranno il Sindaco di Ercolano avv. Ciro Buonajuto, Giuliana de Fiore ed Antonio Buonajuto.

Moderatrice del dibattito la giornalista de “La Repubblica”  Conchita Sannino.

Informazioni autore

Cartoline di Villa favorita e corso resina fine ottocento
villafavorita

Cartoline di Villa favorita e corso resina fine ottocento

Informazioni autore

Resinese doc classe 1933. Ex Dirigente delle Poste in pensione e profondo conoscitore e memoria storica cittadina quale resinese prima ed ercolanese poi. Molto attivo come autore sul giornale locale LA VOCE VESUVIANA.

Programma Mostra fotografica collettiva il cuore delle donne dal 6 al 14 ottobre 2015
locandindablogbis

FOTOFORUM ATTIMI NEL TEMPO

Presenta

“ Il cuore delle donne”

Dal 6 al 14 ottobre 2015

Mostra fotografica collettiva

In collaborazione con :

IL GAZEBO ROSA ONLUS E FONTETICA

Con il patrocinio del :

  • COMUNE DI ERCOLANO
  • ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORRE ANNUNZIATA
  • COMMISISIONE PARI OPPORTUNITA’ DELL’ORDINE DEGLI   AVVOCATI DI TORRE ANNUNZIATA
  • COMITATO AIFOS donne
  • BANCA DI CREDITO POPOLARE di TORRE DEL GRECO

      Presso “LE SCUDERIE” – Caffè letterario di Villa Favorita Resina n. 330/332  – Ercolano – tel: 081.7778052

 PROGRAMMA DELL’EVENTO :

Dal 6 al 14 ottobre dalle 10:00 alle 20:00 esposizione e visita della mostra fotografica.

Venerdi 9 ottobre ore 18.00 :

VERNISSAGE

Con la partecipazione di :

Maurizio Saleseamministratore di FotoForum (presentazione del gruppo FOTOFORUM) e dott.ssa Teresa Civitella –   docente Liceo classico “G . De Bottis (“La donna :il motore della storia)

Momento musicale a cura dei maestri:

                                              Angelo Ruggieri ( flauto) – Giuseppe Del Plato ( chitarra)

Sabato 10 ottobre ore 18.00 :

PRESENTAZIONE DEL LIBRO   – “FEDERICA LA RAGAZZA DEL LAGO”

Intervengono: Massimo Mangiapelo autore del libro

Emilio Orlando giornalista de La Republica

Seguiranno:    Rosa Visciano – Presidente del Gazebo Rosa onlus

                       Il Femminicidio. Testimonianza territoriale        

                          dott.ssa Olga Nocerino – Comitato donne Aifos – Prospettive al femminile:salute e sicurezza negli ambienti di vita”

Martedi 13 ottobre ore 18.00 :

TAVOLA ROTONDA    “DIRITTI DELLE DONNE E TUTELA DELLA FAMIGLIA” (*)

Moderatore :   Salvatore Perillo

Intervengono :

avv. Gennaro Torrese, Sportello antiviolenza ed antistalking istituito dall’Ordine degli avvocati di Torre Annunziata

avv. Gabriella Spadaro, Introduzione del Tema del convegno

avv. Graziella Silvetti,    Mediazione come risorsa nella risoluzione dei conflitti familiari.

avv. Maria Elena Palomba, L’avvocato nella gestione della crisi familiare.

(*) “Evento accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata pertanto ai partecipanti saranno riconosciuti nr.3 crediti ai fini della formazione professionale”.

Info e Credits :

Ordine avvocati torre annunziata

Banca di credito Popolare

Gazebo Rosa Onlus

Fotoforum attimi nel tempo

Comitato donne aifos

Comune di Ercolano

 

Nicoletta Cozzolino

Informazioni autore Nicoletta Cozzolino

Architetto e libero professionista. Già membro della commissione ambientale del Comune, ha partecipato ad alcuni progetti sul territorio. Membro dell'associazione VITRUVIO "Associazione Tecnici, Territorio e Ambiente", collabora con il blog dal 2014.

Reportage fotografico convegno vita e opere di Francesco mastriani courtesy foto by alfio martone
settembre 26, 2015
0
mastriani006

Grande partecipazione di pubblico e di studiosi per il convegno su: “ Vita,  Pensiero  ed  Opere  di Francesco Mastriani ”, che si è tenuto  in Ercolano (Na) presso le “ Scuderie di Villa Favorita ”- Corso Resina n. 291, il 25 settembre p.v. con inizio alle ore 18,30 organizzato dagli eredi del celebre romanziere napoletano, Emilio e Rosario Mastriani.

Tra i vari interventi  moderati dal  Prof. Gennaro Mantile, Presidente “Associazione Nazionale Mondoscuola” sono intervenuti :

Pasquale Capo, già Capo Dipartimento MIUR e Provveditore agli Studi di Napoli:

“ Mastriani e la Trilogia Socialista”;

  • Emilio Mastriani, già Segr. Gen. Uil-Scuola Campania: “Prosapia (DNA e Genealogia di Mastriani); Il pensiero, gli errori ed i pregi del romanziere napoletano; Polemica desanctisiana”;
  • Rosario Mastriani, ricercatore: “ I falsi, le estrapolazioni ed i doppioni dei romanzi pubblicati da Editori e Librai senza scrupoli, nella vasta opera Mastrianesca ”;

Con ulteriori interventi da parte di :

 Emanuele Cerullo, studioso: ”Mastriani, tra gotico ed attualità. Cenni sui romanzi inediti del romanziere napoletano”;

  • dott.ssa Anna Gertrude Pessina, già Docente negli Istituti Psicopedagogici, scrittrice: “Francesco Mastriani, un escluso”;
  • dott.ssa Patricia Bianchi, Docente di Linguistica c/o Università “ Federico II” di Napoli, scrittrice: ”Lingua e stile in Mastriani”;
  • dott. ssa Cristiana Anna Addesso, Docente di Filologia Moderna c/o Università “Federico II” di Napoli, scrittrice: “Che somma sventura è nascere a Napoli: rileggere e rivalutare Francesco Mastriani”.

L’evento era inquadrato nei venerdì letterari per la mostra Ombre Prosequio del maestro Amedeo gabucci in art Deò e curata dal prof. Giovanni Cardone.

Promozione dell’evento sul web & social Salvatore Iengo. Courtesy photo by Fotografando Alfio Martone.

 

Informazioni autore

Resinese doc classe 1933. Ex Dirigente delle Poste in pensione e profondo conoscitore e memoria storica cittadina quale resinese prima ed ercolanese poi. Molto attivo come autore sul giornale locale LA VOCE VESUVIANA.

Reportage fotografico mostra Ombre prosequio presso caffè letterario scuderie villa favorita ercolano
ombre10

Grande successo di pubblico ieri all’inaugurazione della mostra di arte contemporanea Ombre prosequio con le creazioni di Amedeo Gabucci in arte Deò.

L’organizzazione sapientemente curata da Giovanni Cardone con la grande ospitalità del Caffè Letterario delle scuderie di villa Favorita ad Ercolano gestito con  grande dedizione ed impegno da  Imma Sorrentino , già imprenditrice nell’area vesuviana, con l’organizzazione di molti eventi culturali anche di livello internazionale nelle sale espositive del caffè letterario.

La magia delle foto di un grande fotoreporter quale Angelo Casteltrione.

 

«L’arte di Amedeo Gabucci in arte deò è antitesi e sintesi allo stesso tempo, lo scontro tra la luce e l’ombra è senza fine e senza risoluzione. Penombra non datur. Le linee orizzontali e quelle verticali non generano diagonali. Nelle sue opere lo scontro frontale, l’aporia è tra stasi e movimento, tra spazio e tempo. Tra la presenza fisica incombente della figura, del volto, e la sua instabilità, la sua evanescenza, il suo essere transeunte. Il dissidio insanabile è tra l’essere e il divenire, tra il condensarsi della materia e il suo espandersi, esplodere sino alla dissoluzione. Ma la materia in questione è il colore bianco impresso da un timbro sulla tela, con un gesto apparentemente impersonale. La materia è il nero, l’ombra. Nelle sue  opere  il conflitto invece è triplice, tra linee orizzontali e linee verticali, tra luce ed ombra,  tra gesto e segno, tra le scisse e le ordinate che non si incontrano. Le forze spingono in direzioni ortogonalmente opposte senza incontrarsi, senza fondersi. I gesti orizzontali si sovrappongono o più spesso giustappongono a quelli verticali, generando tensioni. La luce è il risultato  di un gioco dove l’ombra affiora morbida e sfumata, quasi evanescente, oppure incombe a larghe strisce dai contorni indefiniti. L’ombra è un panno morbido che avvolge. La luce è un gesto che rende unica l’opera .L’ombra in deò non è assenza di luce, ma presenza immanente, imprescindibile, incombente. Forse, addirittura, è la luce ad essere assenza di ombra, mancanza, negazione. Non che tutto questo non ci fosse anche prima. Solo che adesso il rigore estremo di queste opere mette a nudo brutalmente gli schemi, e al tempo stesso li rende anche più prepotentemente efficaci. E come possiamo chiamare il conflitto irrisolto tra luce ed ombra, tra essere e divenire, tra gesto e segno, tra orizzontalità e verticalità.  A ciascuno poi, se lo vorrà, la possibilità di cogliere i risvolti metaforici di alcuni di questi poli contrapposti: luce ed ombra,gesto e segno, orizzontale e verticale».

ombre2ombre3ombre4ombre5ombre6ombre7ombre8ombre9ombre11ombre12ombre13ombre14ombreprosequio1
Nicoletta Cozzolino

Informazioni autore Nicoletta Cozzolino

Architetto e libero professionista. Già membro della commissione ambientale del Comune, ha partecipato ad alcuni progetti sul territorio. Membro dell'associazione VITRUVIO "Associazione Tecnici, Territorio e Ambiente", collabora con il blog dal 2014.

Programma mostra arte contemporanea Ombre Prosequio
foto3
Si inaugura venerdì 4 settembre alle ore 19:00 la mostra Ombre Prosequio di Amedeo Gabucci in arte deò a cura di Giovanni Cardone presso “ Le Scuderie” Caffè Letterario di Villa Favorita  Ercolano , con il Patrocinio del Comune di Ercolano in collaborazione con la Universum Academy SwitzerlandRegione Campania , e con l’Associazione Culturale Libera/mente.
fotolocandina
La mostra si potrà visitare fino al 26 settembre 2015. Come ci dice Giovanni Cardone :
«L’arte di Amedeo Gabucci in arte deò è antitesi e sintesi allo stesso tempo, lo scontro tra la luce e l’ombra è senza fine e senza risoluzione. Penombra non datur. Le linee orizzontali e quelle verticali non generano diagonali. Nelle sue opere lo scontro frontale, l’aporia è tra stasi e movimento, tra spazio e tempo. Tra la presenza fisica incombente della figura, del volto, e la sua instabilità, la sua evanescenza, il suo essere transeunte. Il dissidio insanabile è tra l’essere e il divenire, tra il condensarsi della materia e il suo espandersi, esplodere sino alla dissoluzione. Ma la materia in questione è il colore bianco impresso da un timbro sulla tela, con un gesto apparentemente impersonale. La materia è il nero, l’ombra. Nelle sue  opere  il conflitto invece è triplice, tra linee orizzontali e linee verticali, tra luce ed ombra,  tra gesto e segno, tra le scisse e le ordinate che non si incontrano. Le forze spingono in direzioni ortogonalmente opposte senza incontrarsi, senza fondersi. I gesti orizzontali si sovrappongono o più spesso giustappongono a quelli verticali, generando tensioni. La luce è il risultato  di un gioco dove l’ombra affiora morbida e sfumata, quasi evanescente, oppure incombe a larghe strisce dai contorni indefiniti. L’ombra è un panno morbido che avvolge. La luce è un gesto che rende unica l’opera .L’ombra in deò non è assenza di luce, ma presenza immanente, imprescindibile, incombente. Forse, addirittura, è la luce ad essere assenza di ombra, mancanza, negazione. Non che tutto questo non ci fosse anche prima. Solo che adesso il rigore estremo di queste opere mette a nudo brutalmente gli schemi, e al tempo stesso li rende anche più prepotentemente efficaci. E come possiamo chiamare il conflitto irrisolto tra luce ed ombra, tra essere e divenire, tra gesto e segno, tra orizzontalità e verticalità.  A ciascuno poi, se lo vorrà, la possibilità di cogliere i risvolti metaforici di alcuni di questi poli contrapposti: luce ed ombra,gesto e segno, orizzontale e verticale».

Programma  Venerdì Letterari :

11 Settembre ore 19.00

Dibattito Sull’arte Contemporanea Interverranno :

Amedeo Gabucci in arte deò
Marcello Francolini Critico d’Arte
Modera : Giovanni Cardone Storico e Critico d’Arte

 

18 Settembre ore 19.00

La Rivoluzione Napoletana del 1799 – Insegnamento e Valori

Interverranno :

Ciro Bonaiuto Sindaco di Ercolano
Raffaele Del Giudice Vice Sindaco di Napoli
Nino Daniele Assessore alla Cultura e al Turismo di Napoli
Antonella Orefice Storica e Direttore del Nuovo Monitore Napoletano
Giovanni Cardone Storico e Critico d’Arte
Salvatore Perillo Giornalista tv city – Comuni Vesuviani News

 

25 Settembre ore 19.00

Presentazione di uno studio di Emilio Mastriani  sulla vita e le opere del romanziere napoletano Francesco Mastriani ( suo avo) .

Interverranno :

Emilio Mastriani Studioso e Filosofo;
Gennaro Mantile Presidente dell’Associazione Mondo Scuola;
Rosario Mastriani Ricercatore.

 

 

LE SCUDERIE

Caffè Letterario di Villa Favorita

Corso Resina 300/302 Ercolano ( Napoli )

dal 4 al 26 settembre 2015

Orari tutti giorni dalle ore 9.00 alle ore 22.00

Info e Contatti :  Tel : 0817778052

Press : Mediterraneo Art

Tel.: 3923405574

email:giovannicardone@hotmail.it

http://www.expoartcc.it/eventi/dettagli_evento.php?id=260

Nicoletta Cozzolino

Informazioni autore Nicoletta Cozzolino

Architetto e libero professionista. Già membro della commissione ambientale del Comune, ha partecipato ad alcuni progetti sul territorio. Membro dell'associazione VITRUVIO "Associazione Tecnici, Territorio e Ambiente", collabora con il blog dal 2014.

Mostra fotografica “Fotogr….amando” di ferdinando scognamiglio
luglio 15, 2015
0
locadina2

Mostra fotografica “Fotogr….amando”

di ferdinando scognamiglio che si terrò presso le scuderie di villa favorita dal 28 luglio al 2 agosto 2015.

Tour fotografico che evidenzia i due volti di una Terra, la nostra, ricca di Arte, Storia e Cultura, ma al tempo stesso così fragile ed esposta all’incuria e all’inciviltà di chi non sa apprezzarla.
Le foto saranno esposte da martedì 28/07/2015 fino a domenica 02/08/2015.

Noi del blog in resina diamo la nostra disponibilità comunicativa.

locandina1

 

Informazioni autore

Studioso ed autore di molti testi su Ercolano e le sue tradizioni