Bianca Granisso la studiosa e poetessa della lingua napoletana

0 4 anni fa

Tra le tante personalità locali molto attive in campo artistico oggi parliamo di Bianca Granisso. Napoletana di nascita e di animo,laureata sia in Filosofia che in Lettere Classiche con tesi sperimentali sulla lingua latina e sul napoletano, studiosa di metrica e di ortografia dell’idioma partenopeo. Socia fondatrice del teatro Sanacore a San Giorgio a cremano,attrice e regista, scrive da sempre racconti, spot pubblicitari, canzoni e poesie in italiano ed in napoletano e testi teatrali per la compagnia da lei fondata ” Ll’’arte d”o sole”.

 

Ha inoltre diretto per circa 18 anni corsi di laboratorio teatrale e lettura espressiva per giovani.

‘E FFOTO
Fanno tristezza ‘sti ffotografie,
ca senza voce parlano ‘e passato,
so’ rricorde scurdate, nustalgìe…
E mmo nun torna cchiù chello ca è stato.
 mmente nun te veneno ‘sti vvie,
qual’anno era e cchi te l’ha scattate.
Dice:”So’ brutte!”, ma ‘o ssaje ch’è ‘na buscìa.
E rride pure, ma ‘e gguarde ‘ncantata.
Dinto ce stanno ‘e penziere d’allora,
risa e ppaure ca mo tiene ancora,
cca ‘nu surriso, lla ‘o ggelo ‘int’ȏ core,
ll’uocchie d”a ggiuventù o d”o dulore,
mumente ‘e gioia e llacreme cucente,
ce cagna ‘o tiempo, ma nu’ ccagna niente.
B.G.

Ha pubblicato di recente una raccolta di liriche in idioma partenopeo, fronne ô viento (ed.ag De luca – prefazione prof. Carlo Iandolo) curati metricamente e ortograficamente, in cui esprime la sua napolitudine ed il suo legame viscerale con la città di napoli “in versi ricchi di sensibilità e di accenti musicali”.

libro

Il libro è reperibile presso la libreria IOCISTO al Vomero, Librerie Marsiglia a Portici e a San Giorgio a Cremano e in quasi tutte le agenzie on line.

Di prossima pubblicazione “si nun nascevo cca” ed “accenti di sole”.

La prof. Bianca Granisso è anche autrice dei seguenti testi teatrali :

  • così si fa
  • ‘a cullana ‘e mammà
  • tre personaggi in cerca d’autore
  • ‘na canzona, ‘na poesia, ‘nu tiatro ‘mmiez’ â via
  • a mariuole dalle fuoco, a puttane dalle luoco (versione contestualizzata in napoletano da non tutti i ladri vengono per nuocere di dario fo)
    reginella (ispirata all’ opera di libero bovio)
  • ossequi, don salvato’!
  • miseria e dignita’
  • la presidentessa (versione contestualizzata in napoletano dell’opera di hannequin)
    napolitudine mia

Tra l’altro ha recitato in ruoli comici, brillanti, drammatici, in spettacoli musicali, teatro classico e popolare.

Un vero punto di riferimento per chi si avvicina allo studio lessicale della lingua napoletana tanto musicale ma con ferree regole grammaticali.